TERZAFORMA Bottega Artistica

Ciao sono TERZAFORMA!

  • TERZAFORMA Bottega Artistica

Experience

TERZAFORMA non ha ancora pubblicato Eesperienze

Postcarts

TERZAFORMA non ha ancora pubblicato Postcarts

About me

Il progetto TERZAFORMA – Bottega artistica, significa sintesi espressiva e fusione di linguaggi, tra arte ceramica, arte figurativa e arte applicata. Passione, creatività, artigianalità dei prodotti, rapporto diretto con la clientela, sono i fattori caratterizzanti. “Portare l'oggetto d'arte nell'esperienza quotidiana”, facilitandone l'accesso, diffondendo la cultura artistica e promuovendo l'esperienza del fare arte. TERZAFORMA è un laboratorio artigianale in cui produco manufatti in ceramica artistica ed elementi decorativi per gli spazi dell'abitare. Chi sono io, Diego Forno “Artist to consumer”, un designer dell'autoproduzione, un artigiano creativo che si rivolge alla sua clientela senza intermediari utilizzando la bottega-laboratorio come canale diretto di esposizione e vendita degli oggetti artistici creati e come luogo di diffusione dell'arte ceramica contemporanea. La visibilità del processo di creazione del manufatto artistico (show creating) in bottega, crea un legame tra l'artista-artigiano e l'oggetto; la narrazione sul manufatto artistico che accompagna l'acquisto trasmette emozione all'oggetto ceramico artistico e un legame coinvolgente tra l'artista-artigiano e il cliente.

Cost of artwork in €: From € 25,00 To € 1000,00
Nato a Rovigo nel 1970 e qui residente, dopo gli studi superiori e
la laurea in architettura nel 1998, intraprendo subito un percorso
lavorativo nella progettazione edilizia come libero professionista
prima, per conto di studi di architettura, ingegneria, imprese
edili e all'interno di un'azienda di costruzioni poi.
Già da studente, dalla fine degli anni '80 ho portato avanti
parallelamente allo studio, la produzione artistica nelle arti
figurative.
Dopo gli studi ho proseguito questa mia sperimentazione artistica
ed ho allestito periodicamente, a partire dalla fine degli anni '90
delle mostre personali e collettive, fino ad oggi; anche in forma
di installazioni “site specific”.
Da circa due anni, dopo aver frequentato workshop e seminari, sto
lavorando con il linguaggio della ceramica, producendo oltre ad
oggetti quali vasi, piatti e formelle, anche manufatti decorativi
in cui ricerco la contaminazione dei linguaggi.
Questa passione è ora diventata una professione.
Mi definisco un designer dell'auto produzione, un artista che
interagisce direttamente con il fruitore dell'esperienza
artistica.